Bando Isi Inail 2016
22508
post-template-default,single,single-post,postid-22508,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
Bando isi 2015

Bando Isi Inail 2016

Nuovi incentivi per le imprese, anche individuali, che siano iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura. L’Inail finanzia le spese che vengono sostenute dalle aziende per il miglioramento dei livelli di salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Dal bando Isi sono stati messi a disposizione 276.269.986,00 euro. I finanziamenti sono a fondo perduto e saranno concessi alle imprese fino ad esaurimento ed in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo sarà pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro e verrà erogato a seguito del supermento della verifica tecnico-amministrativa e la creazione del progetto ed sarà anche cumulabile con i benefici derivanti dagli interventi pubblici di garanzia sul credito.

Bando Isi Inail 2015: le tre fasi della domanda

  1. Fase 1. Durante una prima fase, sarà messa a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda che permetterà ai richiedenti di: effettuare simulazioni relative al proprio progetto che verrà presentato; salvare la domanda inserita; verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità; effettuare la registrazione della propria domanda tramite l’apposita funzione presente in procedura tramite il testo invia.
  2. Fase 2. In una seconda fase si dovrà inserire il codice identificativo. Quindi le imprese che avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e che avranno salvato la domanda in maniera definitiva, effettuandone la registrazione tramite l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto invia, potranno accedere alla successiva procedura informativa ed effettuare il download del proprio codice identificativo, che le identificherà in maniera univoca.
  3. Fase 3. Ci sarà poi una terza e conclusiva fase in cui verranno inviato il codice identificativo o click-day. Quindi, in questa fase finale, le imprese potranno inviare tramite lo sportello informatico, la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il proprio codice identificativo, attribuito alla propria domanda ed ottenuto tramite la procedura informatica del download.

Le opportunità di investimento

Il bando Inail rappresenta una grande opportunità per le imprese, che grazie a questo contributo potranno investire su:

  • progetti di investimento per migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori;
  • ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, compresi eventuali interventi impiantistici ad essa collegati;
  • acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinanti;
  • acquisto di macchine;
  • acquisto ed installazione permanente di ancoraggi destinati e progettati per ospitare uno o più lavoratori collegati contemporaneamente per agganciare i componenti di sistemi anti-caduta;
  • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • installazione, modifica oppure adeguamento di impianti elettrici.

Anche quest’anno il bando si configura una grande opportunità per tutte le aziende, ma vi invitiamo di essere veloci ed attenti durante le fasi, poiché il meccanismo con cui verrà assegnato il contributo è quello del click day, vale a dire i più veloci dal punto di vista telematico otterranno il contributo.

Clicca sul link qui sotto per scaricare il nostro intervento in un convegno di finanza agevolata relativamente al bando Inail.

CONVEGNO



Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Regione

Il tuo messaggio