Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire un negozio di biciclette
Come aprire un negozio di biciclette

Come aprire un negozio di biciclette

La bicicletta rappresenta una grande passione per tantissimi sportivi italiani. Andare in bici è un’attività interessante e che fa bene al proprio corpo. Inoltre, è uno sport che piace anche perché dà la possibilità di esplorare nuove località e di godere di panorami mozzafiato. Certo, non tutti utilizzano la bicicletta in ambito sportivo. In alcuni paesi, specie al Nord Italia, per i cittadini la bicicletta è diventata il mezzo principale per andare a passeggio e, addirittura, per andare a lavoro e a sbrigare piccole pratiche. Molto, se non tutto, ruota attorno alla presenza delle piste ciclabili. Nel corso di questa guida aiuteremo i nostri utenti a comprendere cosa bisogna fare per aprire un negozio di biciclette.

Aprire un negozio di biciclette: i requisiti

Prima di aprire un negozio di biciclette è necessario fare delle attente valutazioni sotto tanti punti di vista. E’ chiaro che bisogna conoscere il mercato di biciclette della propria zona, bisogna comprendere se effettivamente c’è un aumento della domanda di questo mezzo e se l’offerta è bassa. E’ necessario, dunque, accertarsi del fatto che la gente abbia voglia di acquistare biciclette e che nutra una grande passione per la bici.

Potrebbe essere interessante fare un’analisi anche sotto un altro punto di vista, ovvero quello relativo alle piste ciclabili. Spesso, infatti, la gente è scoraggiata e non acquista una bicicletta per l’assenza di piste ciclabili che permettano di guidare questo mezzo in tutta sicurezza. Aprire un’attività del genere in un territorio dove già ci sono altri imprenditori che hanno investito nel settore o, comunque, dove le piste ciclabili sono poche potrebbe essere forse un azzardo.

Per poter gestire al meglio un’attività di questo tipo è necessario possedere delle competenze in materia di biciclette. Inoltre, è bene precisare che molti negozi di biciclette non si occupano soltanto della vendita di bici ma anche di riparazioni e di assistenza. Tutto questo va, ovviamente, valutato in base alla propria esperienza e alle proprie disponibilità.

Aprire un negozio di biciclette: l’iter burocratico

Sotto il profilo economico è importante sapere che per aprire un negozio di biciclette è richiesto un investimento di poco superiore ai 50.000 euro. I costi di gestione vanno valutati in base alle dimensioni dell’attività e ai vari servizi che si offrono.

Una scelta che merita una particolare attenzione è quella del locale. Infatti, si tratta di un punto fondamentale per la buona riuscita del progetto. Il locale dovrebbe essere abbastanza grande, avere tanti spazi e, possibilmente, una vetrina che consenta di vedere già dall’esterno alcuni dei prodotti in vendita nel negozio di biciclette.

L’iter burocratico da seguire non è particolarmente complicato ma ricalca le orme della maggior parte delle attività imprenditoriali. Una delle prime cose da fare è recarsi presso gli uffici comunali e presentare la dichiarazione di inizio attività. Bisogna, inoltre, ricordarsi di procedere all’apertura di una Partita Iva e all’iscrizione al Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio. Il locale deve essere in possesso di tutti i requisiti igienico-sanitari e dei requisiti di sicurezza previsti dalla legge. E’ bene informarsi anche presso l’Inps e l’Inail per quanto concerne le questioni previdenziali e assicurative, a maggior ragione se nel vostro negozio di biciclette verranno assunti anche dipendenti esterni.

Share
Nessun commento

Lascia un commento