Top

MICROCREDITO PMI

Il finanziamento garantito.

Microcredito è il finanziamento garantito dedicato alle microimprese.

E’ una misura a favore della crescita delle piccole e medie imprese italiane. Il microcredito permette l’accesso a un finanziamento che non può superare il limite massimo dei 25mila euro, concessi da banche, intermediari finanziari e società di leasing convenzionate.

Microcredito viene concesso nei casi di:

interventi per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili

impianti, attrezzature e macchinari anche usati

programmi informatici

altre spese utili all’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, pagamento di nuovi dipendenti e corsi di formazione)

Chiedi una Consulenza Gratuita.




Garantito

Il microcredito per le PMI è rivolto a tutti coloro che vogliono aprire una nuova attività e alle imprese di piccole e medie dimensioni già esistenti, che non siano costituite da più di 5 anni.

Importo finanziabile

I finanziamenti non possono superare il limite massimo dei 25mila euro per ciascun beneficiario. Il fondo di Microcredito copre l’80% delle somme finanziate.

Finalità

Acquisto beni e servizi connessi all’attività. Pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti o soci lavoratori. Pagamento dei canoni del leasing e delle spese di polizze assicurative.

Cos’è il Microcredito

Il microcredito per le PMI è rivolto a tutti coloro che vogliono aprire una nuova attività e alle imprese di piccole e medie dimensioni già esistenti, che però non siano costituite da più di 5 anni e che vogliano ottenere dei finanziamenti con la “Garanzia del Fondo”.

Le imprese che non possono accedere al credito possono infatti fare richiesta di credito a banche o altri soggetti aderenti al Fondo di Garanzia Pubblica. Il fondo interviene sulle somme coperte dalla garanzia o sul piano di rimborso; in tal modo, per la parte coperta del fondo, la banca non può chiedere altre garanzie all’impresa.

Specialisti fondo perduto

Accesso al microcredito

Posso accedere al Microcredito?

Possono accedere alla misura soggetti che vogliono aprire nuove attività e le piccole e medie imprese già costituite da non più di 5 anni di tutti i settori, in possesso della documentazione fiscale degli utili degli ultimi due anni di esercizio. Le startup, invece, devono presentare i piani previsionali.

Le imprese possono essere di tutte le tipologie: ditte individuali, associazioni, società di persone, società a responsabilità limitata semplificata, cooperative. Possono accedere al microcredito anche i professionisti con partita IVA da meno di 5 anni e con massimo 5 dipendenti.

Per accedere al microcredito, le imprese devono avere meno di 250 addetti, un fatturato sotto i 50 milioni o un bilancio totale sotto i 43 milioni di euro. Inoltre, l’attivo patrimoniale dev’essere di massimo 300.000 euro, i ricavi lordi non devono superare i 200.000 euro l’indebitamento non dev’essere superiore a 100.000 euro.

Consulenza Gratuita

La consulenza gratuita ci aiuta a definire insieme se il progetto è finanziabile o se ci sono delle possibili aree di miglioramento. Scrivici subito per avviare la pratica per richiedere il microcredito!

Con l’aiuto del nostro staff e grazie ai nostri elevati standard qualitativi possiamo presentare i progetti che hanno la migliore possibilità di essere finanziati con un risparmio di tempi e costi.

consulenza gratuita

Vuoi richiedere il Microcredito?

I requisiti per accedere al Microcredito

Non aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di richiesta di finanziamento o dall’inizio dell’attività se di durata inferiore, un attivo dello stato patrimoniale di ammontare complessivo annuo superiore ad euro 300.000

Non aver realizzato nei tre esercizi antecedenti la data di richiesta di finanziamento o dall’inizio dell’attività se di durata inferiore, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro 200.000;

Non avere debiti superiori a 100.000 Euro

Domande frequenti

Quanto può finanziare il Microcredito?

I finanziamenti possono avere una durata massima di 7 anni e non possono superare il limite massimo dei 25mila euro per ciascun beneficiario. Il limite può essere “alzato” di 10mila euro se il finanziamento prevede l’erogazione dei fondi in modo “frazionato”, a patto però che i beneficiari abbiano pagato puntualmente le sei rate pregresse e, soprattutto, che abbiano raggiunto i risultati “intermedi” stabiliti nel contratto.

Quindi, le imprese possono beneficiare di massimo 35mila euro di microcredito.

Quali imprese possono accedere al Microcredito?

Possono accedere alla misura soggetti che vogliono aprire nuove attività e le piccole e medie imprese già costituite da non più di 5 anni di tutti i settori, in possesso della documentazione fiscale degli utili degli ultimi due anni di esercizio. Le startup, invece, devono presentare i piani previsionali.

Sono esclusi dal piano microcredito:

  • i  settori automobilistici
  • le imprese di costruzione navale
  • le industrie carboniere e siderurgiche
  • le industrie di fibre sintetiche
  • tutte le attività finanziarie

Per accedere al al microcredito per le PMI, le imprese devono aver conseguito un utile in uno dei due ultimi bilanci approvati o, in caso di perdita, questa non deve superare il 10% del fatturato.

Ci sono poi altri requisiti che influiscono sulla possibilità di accedere al microcredito: l’anzianità dell’impresa, i numeri degli addetti, investimenti in beni, gli investimenti pianificati per il futuro, aumento del fatturato, etc.

Microcredito Movimento 5 Stelle: come funziona?

Il Movimento Cinque Stelle è uno dei soggetti finanziatori del fondo del microcredito (gestito, ricordiamo, dal Ministero dello Sviluppo economico. I deputati hanno rinunciato infatti ai propri introiti, derivati dall’attività parlamentare, per “investirli” in questa misura.

È possibile dunque affidarsi al movimento fondato da Grillo per avere ottenere la garanzia del Fondo e ottenere il finanziamento di 25mila euro (in alcuni casi, come detto, 35mila) per imprese e aziende legate ai settori dell’artigianato, dei servizi, del commercio e dell’innovazione.

Perchè fare richiesta di accesso al Microcredito?

Questa misura è particolarmente indicata a chi non può o non vuole richiedere un finanziamento “tradizionale”. La misura prevede infatti che il Fondo di Garanzia intervenga senza alcuna valutazione economico-finanziaria del soggetto beneficiario finale.

La garanzia va a copertura delle imprese piccole e medie che avrebbero difficoltà ad avere credito: in un periodo di crisi, una misura del genere è linfa vitale per le imprese che hanno bisogno di liquidità e per chi vuole avviare una propria attività microimprenditoriale.

Attenzione, però a non fare confusione: il Fondo di Garanzia non eroga direttamente i fondi, ma fa da “garante”, per l’appunto, fra le imprese e i soggetti finanziatori.

STORIE DI SUCCESSO

Grazie al metodo contributi PMI abbiamo finanziato oltre 1000 aziende!

studio pepe

Vivere esercitando la professione per cui ho studiato è stato da sempre il mio principale obiettivo, ma ci ho messo un po’ prima di poterlo realizzare e prima di entrare in contatto con Contributi Pmi. L’azienda mi ha aiutato a realizzare il mio obiettivo e grazie ad un finanziamento a fondo perduto nazionale per l’imprenditoria giovanile. Grazie alla somma acquisita sono riuscito ad acquistare tutte le attrezzature indispensabili per la mia professione da geometra e sono riuscito ad arredare il mio studio personale a Cava dei Tirreni, dove tutti i giorni continuo a realizzare poco per volta il mio sogno, esercitando la mia professione da geometra.

MAILGRAPH

Mailgraph si occupa di servizi di progettazione grafica e stampe. È la mia attività e mi è stato possibile crearla grazia a Contributi Pmi, che mi hanno saputo consigliare l’opzione adatta ai miei piani e ai miei progetti. Grazie alle loro consulenze e ai consigli del loro team sono riuscito a realizzare il mio obiettivo e a creare la mia azienda, con l’aiuto di un finanziamento a fondo perduto nazionale per l’imprenditoria giovanile, che mi ha permesso di acquistare le attrezzature e gli arredi per il mio store di Villaricca. Un sogno che si realizza.

Max Gastropub

Il nostro Max Gastropub nasce grazie ad un finanziamento a fondo perduto e proprio grazie a questo ci è stato possibile acquistare tutto il necessario: dalle attrezzature agli arredi. Il nostro pub è diventato un grande punto di incontro per i giovani e non solo. Tutto ciò è stato possibile grazie ad un finanziamento per l’imprenditoria giovanile e ai preziosi consigli di Contributi Pmi, che mi hanno indirizzato senza indugi verso la strada poi rivelatasi la più opportuna. Ad oggi il nostro Pub ci ha dato e continua a darci molte soddisfazioni, continuiamo a gestirlo al meglio e con grande orgoglio.

Richiedi una Consulenza Gratuita!




GAETANO LONGOBARDI - CONSULENTE FINANZIARIO

gaetano longobardi

Ciao, mi chiamo Gaetano Longobardi e sono un Business Development Manager, specializzato nell’ideazione e sviluppo di business plan. Da molti anni mi occupo di finanziamenti a fondo perduto per imprese e PMI. Ad oggi, dopo più di 15 anni di esperienza, abbiamo più di 1.000 progetti approvati per avvio di nuova attività o ampliamento di attività già esistenti.

APPARSO SU