Top
Home » Aprire un Negozio » Aprire un centro abbronzante: requisiti e costi
Aprire un centro abbronzante

Aprire un centro abbronzante: requisiti e costi

Oggi le donne, ma anche gli uomini, hanno una grande attenzione per il lato estetico e per il benessere della propria persona.

Proprio per questo motivo aprire oggi un centro abbronzante rappresenta un’ottima opportunità di mettersi in proprio e garantirsi degli interessanti guadagni da lavoro autonomo. Si tratta di un campo che mette a disposizione una vasta gamma di servizi. Proprio per questo, nell’avvio dell’attività, dovrà essere studiata al meglio la propria strategia e le richieste del pubblico al fine di proporre servizi che vengano incontro alle reali esigenze delle persone.

E’ quindi importante redigere un business plan, che tenga conto della strategia dei prodotti e servizi offerti, della promozione da fare per avviare l’impresa, del budget iniziale a disposizione, ma anche di tutti gli altri aspetti quali la localizzazione del centro che si intende aprire.

Va da se che l’ubicazione del centro abbronzante rappresenta un punto focale per il successo dell’iniziativa, esso deve essere posto in una zona di forte traffico, di mezzi o di persone, facilmente accessibile e che non veda nelle vicinanze un’agguerrita concorrenza.

Superare un concorrente radicato sul territorio da anni non è un’impresa facile, per fare questo servono strategie commerciali importanti e soprattutto dei servizi innovativi e al passo coi tempi.

La burocrazia necessaria per aprire un centro abbronzante

Dal punto di vista societario, aprire un centro abbronzante comporta l’effettuazione dei classici passaggi che si devono fare per ogni genere di attività imprenditoriale e commerciale. In prima analisi va registrata una nuova partita IVA, presso l’Agenzia delle Entrate e inoltre va iscritta l’azienda presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente per territorio.

Vanno poi regolarizzate le posizioni contributive presso l’INPS e infortunistiche presso l’INAIL del titolare e di tutti gli eventuali dipendenti presenti in azienda. Ora è possibile avviare il proprio centro abbronzante, presentando l’opportuna domanda di SCIA allo sportello unico del Comune.

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività permette, in regime di silenzio assenso, di avviare l’attività dopo trenta giorni dalla sua presentazione in regime di silenzio assenso. Importanti sono tutti i permessi anche dal punto di vista del locale utilizzato, esso dovrà essere conforme alla normativa edilizia e urbanistica locale, ed avere le opportune certificazioni d’agibilità e per quanto riguarda la parte sanitaria, perché si fanno trattamenti sulla persona.

Per questi ultimi è bene informarsi presso la competente ASL (ATS) locale al fine di verificare quali siano gli adempimenti previsti per l’apertura del centro.

Come aprire un centro abbronzante: gli investimenti iniziali

Aprire un centro abbronzante comporta un certo esborso in termini di capitale iniziale, che varia in base alla grandezza dell’attività e sulla base della tipologia di trattamenti che sono eseguiti. Se per i servizi offerti alla persona, sono necessari dei macchinari, quest’ultimi hanno dei costi consistenti che fanno lievitare l’investimento iniziale necessario.

Proprio per quando sopra indicato è possibile quantificare in circa 30 mila euro la somma iniziale da mettere a disposizione per aprire un centro abbronzante. Cifra cui vanno aggiunti i costi di affitto o di acquisto del locale in cui si svolge l’attività, che varia in base alla metratura e al posizionamento dello stesso.

Consulenza Gratuita

Avviare un’attività in proprio non è mai un’operazione semplice, soprattutto se non si hanno conoscenze specifiche nei vari vampi necessari: burocratico, amministrativo, fiscale.

Contributi PMI mette a disposizione di tutti una consulenza completamente gratuita per valutare l’idea imprenditoriale e verificare la possibilità di accesso ad un finanziamento a fondo perduto.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento