Top
Home » Aprire un'Attività » Aprire un negozio di cover: iter e costi
Aprire un negozio di cover

Aprire un negozio di cover: iter e costi

Quella per gli smartphone è una passione trasversale che abbraccia tutto il mondo. Una rivoluzione democratica, dunque, che ha portato all’attivazione, secondo alcuni dati, di circa 7,5 miliardi di SIM in tutto il mondo. Numeri che ben spiegano la passione immensa della nostra società verso i dispositivi tecnologici.

Lo smartphone, dunque, è uno strumento che fa parte della nostra quotidianità. Dalla passione per lo smartphone a quella per le cover il passo è davvero breve. Sempre più utenti decidono di proteggere il proprio smartphone grazie all’utilizzo delle cover, ossia di quelle custodie che oltre a proteggere il nostro dispositivo lo personalizzano. Al mondo esistono diversi tipi di cover e dei diversi materiali come la gomma, il silicone, la stoffa, il carbonio ed il legno!

La cover, dunque, oltre a proteggere lo smartphone è diventata un oggetto di design indispensabile. Non a caso i negozi di cover stanno avendo un successo clamoroso ed annunciato in quanto il prodotto in sé è semplice e presenta un basso costo ed è utile a personalizzare il proprio smartphone. Ciò consente di poter avviare un’attività con un investimento molto basso.

Investimenti per aprire un negozio di cover

Come abbiamo detto in precedenza aprire un negozio di cover può essere la giusta soluzione per chi è alla ricerca di un investimento semplice e redditizio. Il prodotto presenta bassi costi di gestione e non è necessaria una particolare formazione sul prodotto.

Ovviamente è importante avere dimestichezza col mondo delle vendite e con il rapporto con la clientela. Per quanto riguarda la posizione del locale, il consiglio è quello di scegliere i centri commerciali, gallerie commerciali o strade molto affollate.

Dal punto di vista della grandezza può bastare un locale che va dai 30 ai 60 metri quadrati. In questo negozio risulterà molto importante il fattore esposizione. Il consiglio è quello di farsi seguire da esperti per rendere il proprio negozio perfetto dal punto di vista dell’arredamento e del posizionamento delle cover.

Vi consigliamo di puntare su colori vivaci che attirino l’attenzione dei più piccoli e dei giovani che vogliono dare un tocco di originalità al proprio smartphone.

Le cover più semplici possono costare anche pochi euro, mentre quelle più costose, con rifiniture in oro, possono avere un costo più elevato. Dal punto di vista economico l’investimento totale per l’apertura di un negozio di cover si aggira intorno ai 30 mila euro, ma molto dipende da diversi fattori come l’acquisto o l’affitto del locale, la grandezza e la qualità dei prodotti offerti.

Aprire un negozio di cover: l’iter burocratico

Prima di lanciarsi in questa interessante avventura imprenditoriale è importante adempiere a tutti gli obblighi burocratici. Per aprire questa attività occorre inviare la Comunicazione Unica, ossia un documento che si trasmette al Registro delle Imprese e che comprende l’apertura della partita IVA, l’apertura delle posizioni previdenziali e assicurative presso Inps e Inail, e l’Iscrizione alla Camera di Commercio.

Per quanto riguarda il locale il primo obbligo riguarda la SCIA: stiamo parlando della Segnalazione Certificata di Inizio Attività che si presenta al Comune.

Sempre in merito al Comune bisogna prestare attenzione alla normativa comunale riguardante l’idoneità del locale ed alla destinazione d’uso originaria dello stesso.

Chiedi una consulenza gratuita

Visto il successo degli ultimi anni sono tanti gli investitori pronti a puntare sui negozi di cover. Per avere successo puoi farti supportare dagli esperti di Contributi PMI che, attraverso una consulenza aziendale completamente gratuita, verificheranno la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto per l’avvio del tuo negozio di cover!

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento