Top
Home » Aprire in Franchising » Aprire un negozio Yves Rocher in franchising
Aprire Yves Rocher in Franchising

Aprire un negozio Yves Rocher in franchising

Quando si parla di aziende di cosmetica non si può non prendere in considerazione Yves Rocher. Si tratta, infatti, di una delle aziende di cosmetica più importanti e conosciute al mondo. La storia di questo marchio parte nel lontano 1959 in Francia, a La Gacilly, grazie al botanico Yves Rocher che riuscì a produrre dal granaio di famiglia la sua prima crema vegetale.

Da quel momento l’obiettivo di Yves Rocher è stato quello di produrre cosmesi biologica e sostenibile e per fare ciò sviluppa il concetto di Cosmetique vegetale, ossia una cosmetica responsabile ed accessibile che rispetta non solo chi utilizza il prodotto, ma il pianeta stesso.

Il successo è stato rapido ed irresistibile tanto che oggi l’azienda vanta 300 milioni di articoli distribuiti e circa 2000 punti vendita nel mondo. Oltre a ciò, la Yves Rocher vanta oltre 50 ettari di coltivazioni biologiche che servono a coprire più di un terzo del fabbisogno di ingredienti dell’azienda, dando lavoro a circa 15mila persone e portando avanti molti progetti a sostegno dell’ambiente e del gentil sesso.

I prodotti di Yves Rocher, inoltre, non sono testati sugli animali dal 1989, anno dal quale l’azienda ha sposato questa importante causa ambientalista. I prodotti, dunque, vengono testati attraverso il Cerco, ossia il Centro Studi e Ricerca in Cosmetologia approvato dal Ministero Francese della Salute.

Come aprire un negozio Yves Rocher: iter e requisiti

Tutti questi motivi spingono l’azienda ad attrarre tanti investitori pronti ad aprire nuovi punti vendita dei famosi prodotti cosmetici. Per aprire un negozio Yves Rocher bisogna, innanzitutto, fare i conti con la burocrazia. In primis bisogna aprire una nuova Partita IVA che andrà poi registrata all’Agenzia delle Entrate. In un secondo momento si dovrà provvedere ad iscrivere la propria attività presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio. L’iter burocratico terminerà una volta ottenuta la SCIA dallo sportello apposito del comune di riferimento.

Detto della burocrazia, passiamo al come rivolgersi all’azienda per diventare rivenditore in franchising del marchio Yves Rocher. Il primo step, piuttosto ovvio, è quello di avere compiuto la maggiore età. In più l’azienda chiede che non vi siano pendenze giudiziarie, contesti bancari oppure altre forme di debito.  Oltre a questo, per aprire il proprio punto vendita Yves Rocher sarà necessario avere una banca di appoggio che garantisca una copertura di almeno 30mila euro.

Investimenti per aprire un negozio Yves Rocher in Franchising

Anche chi non ha esperienza nel settore può aprire un negozio Yves Rocher, in quanto la casa madre – prima dell’apertura – provvede a realizzare dei corsi di formazione per chi vuole aprire un nuovo punto vendita. Per quanto riguarda il locale, le regole sono piuttosto chiare: bisogna, innanzitutto, che il locale sia ubicato in una zona centrale oppure di forte passaggio. È preferibile che questo si trovi in un centro storico oppure all’interno di un grande centro commerciale.

Per quanto riguarda il cuore del punto vendita, questo deve vantare almeno tre persone addette alla vendita, compreso il contraente. Il primo contratto sarà di sette anni, ma sarà rinnovabile in funzione del fatturato medio. Durante questo periodo c’è la possibilità di contattare il responsabile d’area e richiedere delle soluzioni su misura per il proprio business.

Il brand, inoltre, offre la possibilità di aprire una profumeria Yves Rocher con un investimento pari a partire da mille euro al metro quadro, ed uno stock iniziale del costo di 50 mila euro. La location dovrà essere di un minimo di 30 metri quadri e di un massimo di 70 metri quadri.

Chiedi una consulenza gratuita

Le pratiche da affrontare per l’apertura di un nuovo punto vendita Yves Rocher sono davvero tante. Per chi è alle prime armi ed ha bisogno di una mano abbiamo messo in piedi una squadra di professionisti che offrono una consulenza gratuita durante la quale verifichiamo la possibilità di ottener finanziamenti a fondo perduto. Non bisogna far altro che contattarci!

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento