Top
Home » Finanziamenti » Bando CCIAA di Caserta: contributi per iniziative fieristiche in Italia e all’estero
Contributi a fondo perduto per eventi fieristici

Bando CCIAA di Caserta: contributi per iniziative fieristiche in Italia e all’estero

La provincia di Caserta è da sempre culla di prodotti di altissima qualità, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Qui nasce la mozzarella aversana, ad esempio, l’oro bianco della provincia di Caserta. In provincia di Caserta viene prodotto ogni anno un vino che caratterizza la zona, come il vino Asprinio ed il Galluccio. Ci sono poi gli olii extravergine, le mele annurche e le uve autoctone. Insomma, è una zona che da sempre produce prodotti di assoluto rilievo. Ovviamente non solo prodotti del comparto alimentare che arrivano dalla provincia di Caserta in Italia ed in tutto il Mondo.

Per promuovere la conoscenza di questi prodotti e favorirne la diffusione, la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Caserta ha emanato un nuovo bando che mira a coprire le spese sostenute durante la partecipazione a fiere in Italia ed all’estero. Spese che possono essere state sostenute dal primo gennaio 2020 al 30 giugno 2020.

Chi può accedere al bando per iniziative fieristiche della CCIAA di Caserta

Uno dei requisiti fondamentali per aver accesso al nuovo bando della Camera di Commercio di Caserta è la sede legale o sede operativa, che deve trovarsi in provincia di Caserta.

Inoltre i soggetti interessati devono risultare iscritti al Registro delle Imprese di Caserta e risultare attive nel Repertorio Economico Amministrativo al momento della presentazione della domanda.

Inoltre sono ammessi gli esercenti di attività di produzione di beni e servizi o di trasformazione, ideazione e presentazione che vadano a differenziare l’attività dalla classica intermediazione commerciale.

Bando per iniziative fieristiche della CCIAA di Caserta: le spese ammesse dal bando

Ma quali sono le spese ammesse dal bando della Camera di Commercio di Caserta? Innanzitutto sono ammesse le spese per il noleggio dell’area espositiva e dei servizi fieristici di supporto, oltre che le spese per la presenza in fiera, comprese le quote di iscrizione, l’assicurazione, la pulizia ed il servizio hostess.

Ammesse le spese per l’allestimento dello spazio espositivo e per la spedizione dei prodotti da esporre presso la fiera. Il bando promosso dalla Camera di Commercio di Caserta prevede uno stanziamento di 180mila euro così divisi: 130mila euro previsti per le spese delle fiere svolte in Italia; 50mila euro previsti per le spese delle fiere svolte all’estero.

Ogni soggetto potrà ricevere un aiuto sotto forma di voucher che andrà a coprire dal 30% al 50% delle spese ammissibili. La domanda per accedere al Bando della Camera di Commercio di Caserta dovranno essere presentate entro le ore 12:00 del giorno 8 luglio 2020.

Chiedi una consulenza gratuita a Contributi PMI

Se anche tu hai un’attività in provincia di Caserta e vuoi accedere al bando promosso dalla Camera di Commercio di Caserta, puoi richiedere una consulenza gratuita a Contributi PMI. I nostri professionisti ti seguiranno lungo tutto l’iter per la presentazione della domanda per il bando per le produzioni del territorio attraverso iniziative fieristiche in Italia e all’estero promosso dalla CCIAA di Caserta.

Un’occasione da non lasciarsi scappare in un momento molto delicato per l’economia territoriale che ha bisogno di uno slancio importante per riprendere nel miglior modo possibile.
Cosa aspetti? Contattaci subito.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento