Top
Home » Aprire in Franchising » Bottega Verde in franchising: come aprire un negozio
Bottega Verde Franchising

Bottega Verde in franchising: come aprire un negozio

Dal 1972, anno di apertura del primo negozio Bottega Verde, ne ha fatta di strada questo marchio divenuto importantissimo nel campo della cosmetica e dei prodotti per il corpo.

La storia di Bottega Verde

Il primo negozio Bottega Verde nasce a Pienza dalla famiglia Lavinio che ha intenzione di mettere in piedi un’azienda in grado di offrire cosmetici naturali di alta qualità.

Da quel momento la crescita del brand è stata notevole visto che al momento si contano oltre 400 negozi monomarca in Italia e tanti altri nel mondo. Il campo base si trova in Toscana, a Palazzo Mossaini, edificio nel cuore della campagna senese.

Bottega Verde è in grado di coprire tutti i segmenti del beauty care grazie a 700 materie prime e 2.300 formule proprietarie. L’assortimento prevede oltre 800 prodotti e questo è uno dei punti di forza di un marchio in continua crescita.

A testimonianza di ciò gli oltri sei milioni di clienti sparsi per tutto il mondo ed il fatto che Bottega Verde rientri di fatto tra i marchi più amati dagli italiani. Una storia di successo, dunque, tutta italiana e che è destinata a crescere ancora di più nel corso degli anni grazie alle continue innovazioni introdotte da questo storico brand.

Requisiti e investimenti per aprire Bottega Verde in Franchising

Il successo del marchio Bottega Verde porta tanti investitori ad avvicinarsi alla possibilità di aprire un nuovo negozio. Tanto più dal 2000 quando l’azienda ha realizzato il primo e-commerce per la vendita online dei prodotti Bottega Verde.

Sul fronte finanziario l’investimento iniziale, per entrare a far parte della famiglia Bottega Verde, si aggira intorno ai 30 mila e i 50mila euro. Non sono previste né quote di iscrizione, né diritto di ingresso e nessuna royalty a favore dell’azienda. Il punto vendita deve essere situato in strade frequentate e commerciali oltre che centri di città con non meno di 40mila abitanti. Meglio ancora se il nuovo negozio si trova all’interno di centri commerciali molto affollati.

Per quanto riguarda la grandezza, il negozio Bottega Verde deve avere una superficie minima di 35 metri quadrati e deve essere dotato di un bagno e di un magazzino. All’interno del negozio dovranno lavorare almeno due persone, una delle quali dovrà essere l’affiliato, mentre per quanto riguarda un negozio in un centro commerciale il personale minimo richiesto è di almeno tre persone.

L’azienda è sempre molto attenta a quelle che sono le esigenze dei nuovi affiliati. L’assistenza è puntuale e continua, sia per l’apertura del nuovo negozio sia per la ricerca del locale stesso. Un team di esperti messo a disposizione dall’azienda vi aiuterà anche nella scelta dell’arredamento, nella gestione dei costi e dei preventivi. A carico della casa madre ci sono anche le spese per quanto riguarda la comunicazione ed il marketing.

Altro vantaggio riguarda la cessione dei prodotti in conto vendita e questo eviterà al nuovo imprenditore di anticipare ingenti somme di denaro per avere sempre il negozio fornito. In questo modo, infatti, i prodotti possono essere pagati dopo la vendita.

Ovviamente il costo per l’apertura del nuovo negozio Bottega Verde dipende anche dalla grandezza e dall’ubicazione del negozio, dalla sua estensione e dal personale richiesto. Dopo l’apertura l’azienda supporta i vari franchiser attraverso corsi e programmi formativi periodici in modo da migliorare e consolidare le competenze degli affiliati.

Chiedi una consulenza gratuita

Contributi PMI mette a disposizione un team di esperti che ti guiderà nell’apertura di un nuovo negozio Bottega Verde e valuterà la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto. Cosa aspetti? Contattaci subito per una consulenza gratuita.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento