Top
Home » Aprire in Franchising » Chiquita Fruit Bar: il franchising dei frullati e concentrati
Aprire Chiquita Fruit Bar in Franchising

Chiquita Fruit Bar: il franchising dei frullati e concentrati

Cosa c’è di meglio di una buona bevanda a base di frutta e verdura per ricaricare le batterie? Da questa domanda, dalla risposta scontata, parte il successo dei Chiquita Fruit Bar, locali dove è possibile gustare degli ottimi frullati oppure della buona frutta fresca, senza zuccheri o conservanti.

Si può dire che si tratta del bar del futuro, dove è possibile fermarsi per una gustosa sosta fatta di bevande preparate al momento con ingredienti freschi e di prima qualità. I prodotti offerti dai Chiquita Fruit Bar sono davvero tanti. Si parte dai gustosissimi smoothie al milkshake, passando per i succhi di frutta, le tagliate di frutta, le macedonie ed i prodotti a base di musli e yogurt. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

La casa madre, Chiquita, è da anni ormai che lavora nel mondo della frutta. Si tratta di un’azienda internazionale presente in oltre 70 Paesi al mondo e che produce e distribuisce prodotti alimentari in ogni angolo del pianeta. Con Chiquita Fruit Bar l’azienda ha lanciato un concept innovativo che ha come obiettivo la proposta ai clienti di prodotti che fanno bene alla salute, per una pausa sana e naturale.

Aprire un Chiquita Fruit Bar in Franchising: iter burocratico

Dopo aver aperto i primi Chiquita Fruit Bar in giro per l’Europa, la casa madre ha deciso di investire in maniera importante anche sul territorio italiano. In questo modo sono nati i primi Chiquita Fruit Bar in Franchising in zone ad alto traffico ed in città con più di 200mila abitanti. Attualmente nel Bel Paese si contano circa 15 chioschi Chiquita Fruit Bar, ma l’obiettivo è quello di allargare questo numero.

Dal punto di vista burocratico per aprire un Chiquita Fruit bar bisogna percorrere la classica strada delle nuove aperture, a partire dalla Partita Iva e dalla registrazione dell’attività presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Per quanto riguarda i locali, bisogna ottenere la SCIA presso lo sportello SUAP del comune di riferimento, oltre a tutti i permessi dall’ASL che consentono appunto l’apertura al pubblico. Infine toccherà alla registrazione delle posizioni presso INPS e INAIL.

Costi e investimenti per aprire un Chiquita Fruit Bar

Le richieste che arrivano alla casa madre per aprire i Chiquita Fruit Bar sono davvero tante e l’azienda si occupa personalmente della selezione delle nuove aperture. Ai nuovi investitori viene chiesto di trovare locali in zone centrali, nei centri storici o nei centri commerciali, con un passaggio di circa 3mila persone.

Il chiosco Chiquita Fruit Bar deve essere di un minimo di 15 metri quadrati, fino ad arrivare a massimo 30 metri quadrati. Gli arredi e gli spazi vengono concepiti e realizzati in modo da esaltare la naturalezza e la freschezza dei prodotti Chiquita. L’obiettivo è quello di dare la possibilità ai clienti di poter consumare il prodotto sia all’interno del locale che in modalità take away.

L’investimento iniziale per aprire un Chiquita Fruit Bar va dai 40mila agli 80mila euro, con un gettone di ingresso di 20 mila euro a favore dell’azienda alla quale va riconosciuto anche il 6% delle royalties ed il 2% per il contributo pubblicitario.

Chiquita Fruit Bar: chiedi una consulenza gratuita

Il Franchising Chiquita è uno dei più ambiti degli ultimi anni, grazie a numeri che fanno gola a numerosi investitori di tutto il mondo. Per sfruttare al meglio questa interessante opportunità imprenditoriale potete chiedere una consulenza gratuita a noi di Contributi PMI.

Grazie ad un team di esperti ci mettiamo al vostro servizio ed alla ricerca del modo più semplice per ottenere dei finanziamenti a fondo perduto per aprire il vostro Chiquita Fruit Bar.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento