Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire un negozio di detersivi: procedimento e costi
Aprire un negozio di detersivi

Come aprire un negozio di detersivi: procedimento e costi

Aprire un negozio di detersivi potrebbe rivelarsi un’attività imprenditoriale di successo, a condizione che sia effettuata una dettagliata pianificazione del proprio business e che si riesca a soddisfare l’esigenza della clientela e del mercato.

I detersivi sono un prodotto di cui non si può fare a meno, proprio per questo il mercato potenzialmente a disposizione è davvero ampio, e riguarda sia quello dei tradizionali detersivi confezionati in polvere e liquidi, che quelli che sono venduti sfusi.

Questo mercato, mettendo in campo abilità commerciali e pianificazione, è sfruttabile attraverso l’apertura di un punto vendita al dettaglio, che sappia venire incontro alle esigenze della clientela ma che al contempo sappia distinguersi dalle altre attività simili e dalla vendita effettuata da supermercati e altri punti vendita in generale.

Il business plan di un negozio di detersivi

Aprire un negozio di detersivi, come peraltro aprire ogni attività indipendente, richiede un’accurata valutazione del settore finalizzata a predisporre la strategia necessaria.

La prima cosa fondamentale è quella di individuare l’area di apertura, che deve essere facilmente raggiungibile a piedi e coi mezzi, meglio ancora se ubicata in zona ad alta presenza d’insediamenti residenziali e che non presenti altre attività similari nel circondario.

Meglio evitare aree con centri commerciali o minimarket, prediligendo zone centrali o periferiche purchè abbiano buona visibilità e garantiscono una possibilità di facile parcheggio nelle vicinanze.

La grandezza del negozio e la tipologia di prodotti che si vuole commercializzare influiscono sui costi necessari per avviare l’attività, di conseguenza anche l’iter procedurale potrebbe essere leggermente differente.

Aprire un negozio di detersivi: la burocrazia necessaria

Una volta definito il business plan che entra nel dettaglio di tutti gli aspetti legati a nuovo punto vendita, si può passare alla parte amministrativa con l’adempimento di tutte quelle procedure burocratiche necessarie a garantire l’avvio dell’attività.

Per prima cosa se intendete avviare una nuova azienda dovete registrare una nuova partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate e iscrivere poi la stessa al registro delle imprese presso la Camera di Commercio competente per territorio.

Per l’imprenditore e tutto l’eventuale personale presente nell’attività andranno regolarizzate le posizioni contributive all’INPS e quelle infortunistiche alla sede INAIL competente. L’avvio dell’attività è legato alla presentazione di una SCIA, la segnalazione certificata d’inizio attività produttiva che andrà presentata al SUAP del Comune di appartenenza.

Presentata tale domanda e non ricevuta nessuna richiesta o comunicazione entro 30 giorni, è possibile considerare l’attività avviata e aprire il negozio di detersivi. Per il locale andranno ottenute le opportune certificazioni che attestano che il locale rispetta le normative igienico sanitarie, di sicurezza e agibilità previste dalle normative di settore.

I costi per l’apertura di un negozio di detersivi

Come rilevato in precedenza, i costi di apertura variano secondo la grandezza del punto vendita, alla sua localizzazione e anche in base al genere di prodotti che siete intenzionati mettere in vendita.

Per aprire un negozio di prodotti confezionati, sia di detersivi per uso comune, per la persona o per la casa, è necessario un investimento iniziale di circa 60 mila euro al fine di mettere a disposizione una buona gamma di prodotti.

Andranno selezionati i giusti fornitori e le marche che più si avvicinano alle esigenze della clientela, curando l’esposizione dei prodotti, allestendo il negozio con cura curando nel dettaglio la parte di promozione e marketing.

La vendita di detersivi sfusi, invece, prevede dei costi iniziali d’investimento inferiori, circa 30 mila euro e sarà necessario studiare i prodotti da commercializzare come soluzioni biologiche, naturali, biodegradabili, sostenibili, prestando una maggiore attenzione alla qualità e al risparmio.

Consulenza specializzata al servizio degli imprenditori

Il nostro staff di professionisti mette a disposizione una consulenza gratuita completa, in grado di accompagnare ogni libero imprenditore durante il percorso di avvio di un’attività indipendente.

Ogni dettaglio di pianificazione, burocratico, amministrativo e fiscale è preso in considerazione nel dettaglio e saranno forniti i giusti indirizzi per garantire il miglior avvio possibile del nuovo negozio.

Share
Nessun commento

Lascia un commento