Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire un negozio di giocattoli: requisiti, costi e iter burocratico
Aprire un negozio di giocattoli

Come aprire un negozio di giocattoli: requisiti, costi e iter burocratico

Aprire un negozio per la vendita di giocattoli potrebbe sembrare a oggi un’iniziativa azzardata vista l’elevata concorrenza delle grosse catene di distribuzione. Ma questo genere di attività può rappresentare ancora un’ottima opportunità d’investimento, a condizione che la stessa sia gestita con dedizione e sacrificio, scegliendo soluzioni innovative e legate all’inventiva, che portano l’attività a specializzarsi in qualche settore specifico del mondo dei giochi.

La prima scelta da fare riguarda il genere di giochi che s’intende commercializzare nel punto vendita, se dedicarsi al mondo dei videogames, oppure ai giocattoli per tutte le età o a quelli di determinate marche o tipologie.

Il negozio di giocattoli, la scelta del locale

Un altro punto fondamentale per avviare il proprio negozio di giocattoli è la scelta del genere di locale da utilizzare. Siccome questo genere di vendita presuppone l’esposizione di tanti prodotti al fine di stuzzicare la clientela, è necessario avere un importante spazio a disposizione.

Soprattutto se trattate diversi generi di prodotti e se avete giocattoli dedicati ai più piccoli, in quest’ultimo caso dovrete avere a disposizione anche uno spazio per permettere alle mamme di entrare con il passeggino e di poter osservare comodamente la merce esposta.

Naturalmente è meglio se il negozio è posizionato in una zona di elevato passaggio di gente, in un centro città, e in un luogo che sia facilmente raggiungibile dalla clientela.

Com’è logico immaginare, la scelta del locale influisce anche sulle spese di apertura e gestione dello stesso, maggiore sarà la superficie di vendita e più alte saranno le spese.

Gli adempimenti burocratici per l’apertura di un negozio di giocattoli

Aprire un negozio di giocattoli non necessita di un iter burocratico particolarmente complesso.  Per prima cosa va registrata la propria nuova azienda, aprendo una partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate e presentando l’apposita Segnalazione di Inizio Attività (SCIA) presso il Comune di competenza.

La stessa azienda andrà inoltre iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente per zona, mentre per quello che riguarda il titolare e tutti gli altri lavoratori che eserciteranno nel negozio andranno aperte le relative posizioni INPS e INAIL, riguardanti i contributi previdenziali e l’assistenza in caso di infortunio.

Ovviamente i locali che utilizzerete per la vostra attività di vendita dovranno essere conformi dal punto di vista della sicurezza antincendio e dei luoghi di lavoro, inoltre dovrete essere in possesso del certificato di agibilità rilasciato dagli Enti competenti.

Aprire un negozio di giocattoli quanto costa?

Veniamo ora alla parte più importante dell’apertura di un negozio di giocattoli, ovvero i costi che l’imprenditore deve sostenere. Come abbiamo sopra accennato, la spesa maggiormente rilevante da sostenere sarà quella del locale da utilizzare.

Per aprire tale genere di negozio serve un buon investimento iniziale, che difficilmente sarà inferiore ai 20-25 mila euro. Questi variano a seconda che il locale venga preso in affitto oppure acquistato attraverso mutui o finanziamenti.

Unitamente al locale e alle sue utenze, un’altra spesa iniziale rilevante è l’acquisto della merce. Dovrete garantivi una buona disponibilità e un magazzino che vi permetta di avere una scorta di prodotti adeguata.

Per questo è preventivabile mettere in conto una spesa di 10-15 mila euro, a seconda del numero di tipologie e marche di giochi che intendente commercializzare.

A queste vanno aggiunte le spese per l’allestimento del locale, che comprendono gli arredi e gli spazi espositivi, mentre se avete all’interno del negozio dei dipendenti dovrete tenere conto anche dei relativi contributi.

Per finire, nella fase di avvio della nuova attività, dovrete mettere in conto anche un budget relativo alla pubblicizzazione del negozio, sia dal punto di vista di giornali e volantinaggio, sia per quanto attiene il web, attraverso la creazione di un sito internet e i relativi profili di social network.

Aprire un negozio di giocattoli, consulenza gratuita completa e puntuale

Per tutti coloro che vogliono avviare una nuova attività nel campo della vendita commerciale e che vogliono risparmiare del prezioso tempo nel far fronte a tutte le incombenze burocratiche e amministrative. Il nostro staff di professionisti mette a disposizione una consulenza gratuita completa che garantisce il massimo supporto per ogni genere d’incombenza, aiutandovi nel realizzare il vostro sogno di avviare un’attività indipendente, anche attraverso un finanziamento a fondo perduto.

Share
Nessun commento

Lascia un commento