Top
Home » Aprire in Franchising » Come aprire un punto vendita Yamamay in Franchising
Yamamay Franchising

Come aprire un punto vendita Yamamay in Franchising

Il marchio Yamamay è uno dei più apprezzati per quanto riguarda l’intimo femminile e non solo. Nato dall’idea dell’imprenditore napoletano Gianluigi Cimmino, il marchio Yamamay ha saputo imporsi sul mercato mondiale grazie a prodotti di alta qualità ed a prezzi competitivi. Il nome Yamamay deriva dal baco da seta di origine giapponese.

La storia di Yamamay

Nel 2011 grazie alla crescita costante del marchio Yamamay nasce la Pianoforte Group, società della quale fanno parte sia Yamamay che Carpisa. Un successo, quello del marchio Yamamay, figlio della shop experience curata nei minimi dettagli che permette ai propri clienti di orientarsi dentro lo store grazie al supporto di collaboratrici cortesi e preparate.

Ma non solo: Yamamay è stato in grado di rapportarsi al meglio con i propri testimonial, come si può notare dalla collezione firmata da Jennifer Lopez e da quella firmata da Bob Sinclair. Un marchio che conta oltre 460 affiliati in Italia e 100 al livello internazionale.

L’obiettivo è quello di perseguire un equilibrato sviluppo geografico della rete distributiva attraverso la ricerca di location che abbiano le giuste potenzialità.

Aprire un negozio Yamamay in franchising: requisiti e investimenti

Il contratto di franchising con Yamamay ha una durata minima di cinque anni e consente il pieno utilizzo del marchio. Non sono previste royalties o diritti di ingresso ma bisogna versare, a titolo di garanzia, una fideiussione bancaria a favore dell’azienda di 35 mila euro. Per i negozi all’estero, invece, è richiesta una lettera di credito da una banca italiana del valore di 50 mila euro.

Quanto al negozio, dovrà trovarsi presso un luogo con un bacino di utenza di almeno 50 mila abitanti, preferibilmente in centri storici, centri commerciali e strade commerciali di primaria importanza. La grandezza dovrà essere di almeno 90 metri quadrati, dotato di due ingressi e più vetrine.

Per l’affiliazione al marchio si dovranno sostenere gli investimenti relativi all’acquisto dell’arredo e a quelli per l’esecuzione dei lavori edili e di impiantistica necessari alla realizzazione del punto vendita. Per quanto riguarda l’investimento iniziale si è calcolato una cifra vicina ai 650 euro al metro quadrato, mentre i costi per le strutture e l’impiantistica variano a seconda dello stato dei locali.

L’affiliato, ovviamente, dovrà acquistare e rivendere esclusivamente prodotti Yamamay rispettando determinati minimi di acquisto. Dal proprio canto l’azienda garantisce ai propri franchise un supporto continuo, fornendo servizi in merito all’assistenza ed alla formazione del personale. Inoltre la Yamamay è al fianco del nuovo associato durante la fase di valutazione e garantisce assistenza nella ricerca e nella selezione delle posizioni commerciali. Inoltre, grazie ad un team di esperti, è possibile richiedere una verifica congiunta della fattibilità tecnico economica dell’investimento.

Dopo l’apertura del negozio l’azienda promuove corsi dedicati alla vendita ed alla conoscenza del prodotto, oltre che alle competenze informatiche ed alle normative sulla sicurezza. Durante la durata del contratto Yamamay assiste il proprio affiliato attraverso visite programmate da parte della struttura di agenti e responsabili di zona in modo da rispondere sempre in maniera tempestiva alle esigenze del franchisee.

Chiedi una consulenza gratuita

Se vuoi aprire un negozio Yamamay in franchising puoi chiedere una consulenza gratuita a Contributi PMI. I nostri esperti verificheranno la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto che saranno molto utili per l’apertura della nuova attività. Inoltre, offriamo una vasta gamma di servizi per soddisfare ogni richiesta.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento