Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire un’agenzia immobiliare: requisiti necessari
Aprire una agenzia immobiliare

Come aprire un’agenzia immobiliare: requisiti necessari

Se nel vostro animo imprenditoriale è presente un venditore nato, con elevate capacità persuasive, una delle attività che potete intraprendere in proprio è quella di avviare un’agenzia immobiliare.

L’agente immobiliare è una figura riconosciuta dall’ordinamento giuridico agli articoli 1754 e 1755 del Codice Civile e che svolge un’attività di mediazione tra chi vuole vendere un determinato bene immobiliare e chi vuole acquistarlo.

Tale figura ha come mansioni principali la valutazione dell’immobile, la promozione della vendita attraverso opportuni strumenti, la gestione delle visite dei potenziali clienti in accordo con il venditore e la gestione delle proposte d’acquisto e stipulo del relativo compromesso in caso di esito positivo.

Nonostante il mercato immobiliare abbia risentito della crisi economica degli ultimi anni, si tratta ancora di un’attività che se pianificata e gestita al meglio può dare ottimi margini di guadagno. Vediamo di seguito quali sono i principali adempimenti e requisiti che bisogna avere per dar vita a una nuova agenzia immobiliare.

Aprire un’agenzia immobiliare: iter burocratico

Per aprire e lavorare in un’agenzia immobiliare bisogna essere agenti, una figura chiave del settore, aperta a tutti, la cui abilitazione si ottiene frequentando un corso della durata di 200 ore alla fine del quale dovrete sostenere apposito esame di abilitazione alla professione.

I corsi sono effettuati su base regionale, o dalle C.C.IA.A. locali oppure anche da società private, mentre l’esame finale deve essere sostenuto esclusivamente presso la Camera di Commercio di riferimento per la zona in cui s’intende operare.

I requisiti per la partecipazione a questo genere di corso sono:

  • essere maggiorenni e cittadini europei;
  • aver conseguito il diploma di scuola media superiore;
  • non aver subito condanne o procedure fallimentari;
  • godere a pieno diritto dei propri diritti civili.

Ottenuta l’idoneità a svolgere la funzione di agente immobiliare potete occuparvi della parte burocrazia riguardante l’attività. Come prima cosa dovrete avere un ufficio, solitamente non di metrature esagerate, una sorta di negozio che dovrà essere in regola con le norme edilizie e igieniche sanitarie.

Andrà poi presentata la segnalazione SCIA di inizio attività allo Sportello Unico per le Attività Produttive al Comune di riferimento, mentre andrà regolarizzata anche la società attraverso la registrazione della partita IVA e l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

Il locale per l’attività immobiliare e i costi

Una delle parti fondamentali per garantire successo alla vostra agenzia immobiliare è la scelta del locale, meglio se posto in una zona di passaggio e se ha una vetrina lato strada così da rendere visibili gli annunci esposti.

Per la metratura bastano 40-60 mq, dove poter alloggiare un paio di postazioni e avere lo spazio necessario ad accogliere i clienti. In base al luogo in cui aprite l’agenzia potete poi scegliere in quale ramo specializzarvi, ad esempio: se operate al mare potete preferire locazioni stagionali di appartamenti, mentre se siete vicini a un centro storico potete specializzarvi nella vendita di appartamenti di lusso.

Questa sorta di negozio andrà arredato e sono necessarie dotazioni informatiche moderne al fine di poter gestire il patrimonio immobiliare, a voi affidato, in modo funzionale e veloce. Infine, per farvi conoscere al meglio, sarà necessaria anche una campagna marketing mirata, che possa portare novi clienti che vogliono vendere il proprio immobile, sia chi intende acquistarne uno.

Tutto questo si traduce in un investimento iniziale minimo di almeno 30.000 euro, che ovviamente varia secondo la metratura del locale utilizzato e se nella vostra attività è presente personale oltre al titolare dell’agenzia.

Tali costi possono essere contenuti affidandosi a un franchising che si prenda cura dell’allestimento dei locali e della pubblicità, che permette inoltre di avere anche un rapido accesso a un significativo database d’immobili da gestire nella zona di competenza.

Consulenza gratuita per l’avvio della nuova attività

Se siete in cerca di aiuto per l’avvio di un nuovo esercizio commerciale, potete affidarvi all’esperienza del nostro staff di esperti professionisti che forniranno tutto il supporto necessario sia dal punto di vista burocratico, amministrativo e funzionale all’apertura della nuova agenzia immobiliare. Attraverso una consulenza gratuita possiamo richiedere un finanziamento a fondo perduto per avviare l’attività.

Share
Nessun commento

Lascia un commento