Top
Home » Aprire un'Attività » Come aprire una creperia
Creperia

Come aprire una creperia

Che siano ripiene di cioccolato oppure di marmellata, ricoperte di frutta fresca o di una spolverata di zucchero, le crepes sono un dolce tanto goloso quanto amato.

La nascita di questo piatto ha origini molto antiche. Basti considerare che per alcuni nacquero nel quinto secolo grazie ai padri pellegrini francesi, giunti a Roma per partecipare alla festa della Candelora. Il successo di questo piatto è letteralmente esploso nella seconda metà dell’ottocento quando divenne una pietanza molto amata e richiesta in Francia così come in Italia.

Di origine francese, dunque, ma amate in tutto il mondo, le crepes sono uno snack dolce, sfizioso e goloso cui è difficile rinunciare. Per questo motivo, oggi le creperie riscuotono sempre più successo. Le crepes infatti si prestano a diversi condimenti: possono essere dolci o salate con ripieni, creme e salse diverse che cambiano a seconda dell’estro e della creatività dello chef. Aprire una creperia quindi, potrebbe costituire una buona chance di avviare un’attività imprenditoriale di successo che possa regalare soddisfazioni economiche e personali.

Aprire una creperia: scelta della location e costi

Nel nostro Paese, infatti, sono tante le creperie sparse per le diverse città. Oltre ad essere un prodotto molto goloso ed amato dai più giovani, le crepes possono rappresentare un’ottima fonte di guadagno visto che il costo delle materie prime per la produzione è molto contenuto. Per avere successo, però, occorre innanzitutto aprire una creperia in un punto strategico. Bisogna optare per un luogo molto affollato, soprattutto di sera.

Magari nei pressi di locali frequentati dai più giovani oppure nelle strade dello shopping cittadini. Prima di lanciarsi in questa interessante avventura imprenditoriale, però, è bene imparare a conoscere le abitudini ed i gusti dei potenziali clienti. Il consiglio è di partecipare ai principali saloni del settore in modo da avere un quadro più dettagliato e chiaro della situazione. In più durante le fiere dedicate si possono conoscere i segreti sulla lavorazione dei vari prodotti, oltre che imparare tante ricette, sia classiche che innovative, che possono risultare molto utili al momento dell’apertura.

Per avere successo, poi, non si può non considerare il fattore social network che può risultare decisivo. Grazie a campagne pubblicitarie mirate e specifiche è possibile sponsorizzare al meglio la nuova apertura, in modo da ampliare il numero di potenziali clienti.

Per quanto riguarda il locale, questo può essere di dimensioni ridotte. Basta avere un piccolo laboratorio dedicato alla preparazione delle crepes e lo spazio necessario per il frigo delle bevande e per gli altri prodotti in vetrina. Gli strumenti per aprire una creperia sono davvero pochi e semplici e questo fa sì che l’investimento iniziale per aprire una nuova attività sia abbastanza contenuto.

Considerando anche i costi per il locale e quelli per il personale, l’investimento iniziale parte da un minimo di 25mila euro. Una cifra abbastanza bassa se si considera il potenziale guadagno che potrebbe generare questa attività.

Aprire una creperia: l’iter burocratico

Passiamo ora al fattore burocratico per l’apertura di una nuova creperia. In prima istanza, come avviene per le attività di questo genere, occorre richiedere la Partita IVA all’Agenzia delle Entrate ed effettuare l’iscrizione presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio del territorio di appartenenza.

Fatto questo si potrà presentare la comunicazione di inizio attività all’Ufficio Commercio del Comune di appartenenza. Dopo questo passaggio, l’ASL provvederà ad effettuare le ispezioni di rito per verificare che vengano rispettati tutti i requisiti in termini di sicurezza ed igiene.

Se tutto dovesse andare bene si riceverà l’autorizzazione necessaria all’apertura. Prima, però, occorre aver frequentato un corso di formazione sull’HACCP che riguarda la sicurezza alimentare. Inoltre, in ultima analisi, per la somministrazione di bevande alcoliche bisognerà presentare domanda presso l’Agenzia delle Dogane.

Chiedi una consulenza gratuita

Se sei interessato all’apertura di una creperia ma hai bisogno di un finanziamento a fondo perduto, puoi chiedere una consulenza gratuita a Contributi PMI. Cosa aspetti? Contattaci senza impegno!

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento