Top
Home » Fare Impresa » Come chiudere una Srl (la procedura di liquidazione)
Chiudere una SRL

Come chiudere una Srl (la procedura di liquidazione)

La chiusura di una Srl, che tecnicamente viene definita “liquidazione“, può essere volontaria o imposta per cause legali.
In questo articolo scopriremo come funziona la liquidazione di una Srl, quali possono essere le cause e le diverse fasi del processo.

Entriamo nel dettaglio.

Liquidazione di una Srl: cos’è e come funziona

La chiusura, o meglio dire la liquidazione, di una Srl consiste nella cessazione dell’attività produttiva della società e nella trasformazione del patrimonio residuo in denaro.

Nello specifico, con liquidazione si intende la fine di un rapporto patrimoniale; l’azienda vende tutti i beni, si riscuote i crediti e paga i debiti ancora in essere. Una Srl mantiene la sua personalità giuridica e tutti i diritti e obblighi fino alla cancellazione dal Registro delle Imprese.

La liquidazione delle Srl è disciplinata dal codice civile, in particolare dagli articoli che vanno dal 2484 al 2496.
La procedura di liquidazione di una Srl può essere distinta tra diverse tipologie:

    • Liquidazione volontaria, quando è decisa dalla volontà dei soci che compongono la società con una dichiarazione di fallimento
    • Liquidazione giudiziaria, cioè decisa dell’autorità giudiziaria
    • Liquidazione coatta amministrativa, che si applica a imprese bancarie, assicurative, cooperative etc. liquidate dall’autorità amministrativa per via di irregolarità, violazione di disposizioni relative al pubblico interesse o stato di insolvenza

La liquidazione di una Srl, inoltre, prevede tre fasi distinte:

    • la nomina del liquidatore, che può essere addirittura uno dei soci se dovuta a difficoltà economiche; in alternativa, può essere anche il commercialista consulente della società o, in caso di liquidazione giudiziari, da un elemento terzo.
    • la liquidazione vera e propria, che avviene attraverso il pagamento dei creditori e la chiusura della pratica con la stesura del bilancio finale e l’attivo del piano di riparto
    • la chiusura della procedura, durante la quale si procede alla stesura del bilancio finale e dell’attivo del piano di riparto (con eventuale divisione dell’utile

A proposito della figura del liquidatore, il funzionario nominato deve indagare sugli affari e le finanze della società e stabilire le cause della liquidazione, oltre a verificare se siano stati commessi degli illeciti.

Il nostro ordinamento prevede anche la liquidazione semplificata, ovvero senza l’intervento di un notaio.

Le cause dietro la chiusura di una Srl

La liquidazione di una Srl può essere dovuta a diverse cause:

    • Scioglimento volontario, per mancato conseguimento dell’oggetto sociale o la possibilità di conseguirlo entro il termine previsto Nell’atto costitutivo
    • Fallimento, ma solo in caso di attività commerciale
    • Mancanza della pluralità dei soci per oltre tre mesi
    • Sentenze che dichiarano la nullità delle società
    • Riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale

Gli amministratori conservano il potere di gestire la società fino alla conclusione della procedura di liquidazione.

Verificate le cause, si può procedere alla liquidazione.

Il ruolo della Camera di Commercio nella liquidazione di una Srl

Durante la prima fase di liquidazione, è necessario prendere contatti con la Camera di Commercio del territorio in cui opera la società per capire quale procedura seguire e quali documenti siano necessari per procedere.

Nella compilazione dei documenti, bisogna fornire motivazioni precise che giustifichino la causa di scioglimento e liquidazione: nominati i liquidatori, si può dare il via a tutta la procedura prevista da quel caso specifico.

I verbali dell’assemblea e gli incartamenti prodotti dai liquidatori devono essere inviati alla Camera di Commercio; è necessario poi depositare il bilancio di liquidazione, cancellare la società dal Registro delle Imprese e chiudere la partita Iva entro 90 giorni dal deposito del bilancio stesso.

Liquidazione di una Srl: i costi

L’ammontare dei costi per la liquidazione di una Srl derivano dalle spese per l’intermediario incaricato di sbrigare le pratiche di liquidazione, dagli obblighi verso i creditori, dalle fatture in essere ancora da pagare, dal pagamento degli ultimi stipendi e della liquidazione ai dipendenti.

In linea di massima, bisogna considerare almeno tre pratiche con relativi bolli e diritti di segreteria. Ogni pratica ha un costo di 90 euro (diritti di segreteria) e 65 euro (i bolli da applicare). Se non si va oltre le tre pratiche il costo obbligatorio è di 465 euro. Non va dimenticata neppure la parcella dell’intermediario a cui si affidano le pratiche di liquidazione. Insomma, per la liquidazione di una Srl bisogna considerare una spesa di circa 1500 euro.

Liquidare una Srl: una procedura complessa

La liquidazione di una Srl, come abbiamo visto, può essere causata da tanti motivi e consiste in una serie di operazioni complesse.
Il nostro augurio è che nessuna Srl si ritrovi a dover procedere alla liquidazione; siamo comunque a disposizione per accompagnare le società durante questa fase delicata. Il modo di contattarci è sempre lo stesso: compila il form per chiederci una consulenza gratuita.

 

Share
Nessun commento

Lascia un commento