Top
Home » Finanziamenti » Incentivi per le imprese del mezzogiorno
programma pon

Incentivi per le imprese del mezzogiorno

È il Ministero dello Sviluppo Economico che ha presentato gli obiettivi della programmazione 2014 – 2020 per il riposizionamento competitivo del sistema produttivo presente nel Mezzogiorno.

Il Programma Pon Imprese e Competitività si articola in quattro punti essenziali:

  • Innovazione, per finanziare le attività di ricerca e sviluppo con la caratteristica dell’innovazione tecnologica;
  • Banda ultra larga e crescita digitale, per colmare il ritardo del nostro Paese riguardo i servizi e le infrastrutture;
  • Competitività delle PMI, per far sì che si incrementi la competitività delle piccole e medie imprese sia sul mercato italiano che sul mercato estero e ad incoraggiare l’imprenditoria e lo sviluppo delle aziende;
  • Energia, per la tutela ambientale e l’efficienza energetica.

 

A chi sono rivolti

Oltre questi punti focali è stata data precedenza ad alcune iniziative specifiche riguardo il credito d’imposta per le piccole e medie imprese e per l’acquisizione di nuovi beni strumentali, ma anche al fondo di garanzia che vuole costruire con il sistema bancario dei portafogli dei finanziamenti per le piccole e medie imprese del Mezzogiorno che non riescono ad accedere al credito. Questo programma è ideato per far sì che possano aumentare gli investimenti dei settori chiavi di alcune Regioni italiane meno sviluppate come Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia, ma anche di quelle in transizione come Abruzzo, Molise e Sardegna. Questo per dare un contributo netto all’obiettivo di portare il peso relativo al settore manifatturiero sul PIL europeo dal 15,6 al 20% entro il 2020 e di conseguenza sostenere un processo di sviluppo di tutto il sistema dell’imprenditoria italiana, che si trova in una situazione non proprio brillante rispetto alle colleghe europee. Il programma nasce per incoraggiare una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, seguendo quelle che sono le direttive e le priorità della Strategia Europa 2020.

Un incremento a livello europeo

Lo scopo quindi è quello di favorire una crescita e rafforzare la presenza delle aziende italiane in una situazione globale, con un riferimento particolare alle piccole e medie imprese, intervenendo su dei settori specifici. L’attenzione è stata posta su degli interventi riguardanti quattro obiettivi tematici, ovvero: rafforzare la ricerca e lo sviluppo tecnologico, incrementare e migliorare l’accesso e l’uso del ICT e anche il loro impiego, promuovere ed accrescere la competitività delle piccole e medie imprese e sostenere una trasformazione di un’economia che guardi a basse emissioni di carbonio in tutti i settori. Il PON Imprese e competitività è stato riprogrammato per il mese di novembre dopo l’adesione italiana.

 

Share
Nessun commento

Lascia un commento