Top
Home » Finanziamenti » Bando Sviluppo Impresa 2021: voucher per le imprese di Roma e provincia
Bando Sviluppo Impresa

Bando Sviluppo Impresa 2021: voucher per le imprese di Roma e provincia

Destinato a PMI e micro imprese di Roma e provincia, Sviluppo Impresa 2021 è un bando della Camera di Commercio del capoluogo che prevede interventi per un totale di 2,5 milioni di euro.

Andiamo a fondo e scopriamo come funziona, quali sono i destinatari e come partecipare al bando.

Sviluppo Impresa 2021: cos’è, obiettivi e soggetti beneficiari

Il bando Sviluppo Impresa ha l’obiettivo di sostenere le imprese di Roma e provincia nell’innovazione e la digitalizzazione dei processi aziendali.

Destinatarie, le micro imprese e le PMI con sede legale o unità locale nella Capitale o in provincia, iscritte al Registro delle Imprese e per servizi di alto valore offerti dai soggetti attuatori (il cui elenco è presente sul sito web della Camera di Commercio di Roma).

Sviluppo Impresa 2021: interventi previsti e spese ammissibili

Il bando promosso dalla Camera di Commercio di Roma prevede tre interventi diversi, alternativi tra loro, sotto forma di voucher.

Voucher accompagnamento e tutoraggio Start-up

Questo intervento è favore delle start-up che necessitano di valutazione della fattibilità del progetto d’impresa e di supporto nell’elaborazione di una strategia di sviluppo del progetto. Inoltre, il voucher finanzia consulenze di supporto alla redazione del business plan e nella presentazione alle banche del progetto.

Il voucher copre anche l’analisi dell’andamento del progetto (e degli eventuali interventi correttivi), corsi o seminari a tema economia e finanza.

Voucher monitoraggio e sostegno PMI

La seconda tipologia di intervento finanzia consulenze per l’analisi economico-finanziarie dell’impresa, elaborazione di rating, l’analisi delle banche dati (pubbliche e private) e, infine, la verifica dei presupposti per essere ammessi al Fondo centrale di Garanzia.

Voucher digitalizzazione e innovazione

Infine, il terzo voucher sostiene le spese per l’innovazione digitale, l’introduzione delle tecnologie 4.0, la digitalizzazione dei processi produttivi e l’introduzione di tecnologie finanziarie in impresa.

Attenzione: un’impresa può accedere solo a una delle tre misure. Il massimo finanziamento ottenibile è di 3500 euro.

Detto dei tre interventi principali, il bando Sviluppo Impresa prevede altre due misure accessorie.

Voucher di abbattimento tassi in conto interesse (10mila euro massimo)

Per questo intervento è prevista una durata minima di 12 mesi e massimo 60 mesi, con tasso Euribor 1 mese + spread al 4%.

Voucher abbattimento costo garanzia (2500 euro massimo)

Consiste nell’abbattimento del costo della garanzia, sostenuto dall’impresa nei confronti di uno dei soggetti attuatori, per le spese di istruttoria, gestione della pratica, commissione e fondi rischi.

Gli interventi accessori, al contrario dei tre interventi principali, sono cumulabili, ma ovviamente si possono avviare solo dopo aver attivato una delle tre misure principali.

Anche il finanziamento legato alle misure accessorie deve essere garantito (o co-garantito) dai uno dei soggetti attuatori, stipulato e ottenuto da parte dell’impresa a partire dallo scorso 1 dicembre 2020.

Come fare domanda per il bando Sviluppo Impresa 2021

Si può partecipare al bando dallo scorso 3 maggio e fino al prossimo 31 dicembre 2021. La domanda di contributo deve essere presentata da uno dei soggetti attuatori.

Le domande, valutate con procedura a sportello in base all’ordine di arrivo, vengono esaminate con un’apposita istruttoria.

Se l’impresa cessa l’attività o perde i requisiti, o ancora non paga il soggetto attuatore per i servizi di cui ha usufruito entro 30 giorni, subisce la revoca del contributo.

Sviluppo Impresa: un bando per le PMI di Roma e Provincia

Hai un’impresa con sede a Roma o provincia? Contattaci subito e scopriamo insieme se hai i requisiti per partecipare al bando Sviluppo Impresa: ti aiuteremo a fare domanda correttamente e a ottenere i finanziamenti previsti da uno dei tre interventi della misura, tramite una consulenza completamente gratuita.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




    Nessun commento

    Lascia un commento