Top
Home » Aprire in Franchising » Come aprire Acqua e Sapone in franchising
Acqua e Sapone Franchising

Come aprire Acqua e Sapone in franchising

Acqua e sapone è la più grande catena italiana di vendita di prodotti per l’igiene personale, la cosmesi ed anche per la pulizia della casa. Il marchio è stato creato nel 1992 grazie all’unione di ben nove aziende italiane, che si sono unite in una società consortile. Ad oggi sono rimaste in otto e nel corso del tempo hanno anche cambiato nome in quello che è ad oggi uno dei brand più famosi in tutta Italia: Acqua&Sapone.

Alla base del grande successo di questo marchio vi è un’intuizione tanto semplice quanto apparentemente banale: vendere prodotti di prima necessità, come quelli per l’igiene personale, a prezzi bassi o quantomeno inferiori rispetto alla concorrenza. Inoltre, sui loro scaffali è possibile trovare prodotti diversi di numerosissimi brand, anche i più illustri a livello internazionale.

Infine, entrando in un qualsiasi punto vendita è possibile fare sia la spesa “quotidiana” per la casa e per la persona, come detersivi o deodoranti, sia acquistare prodotti non di prima necessità, come quelli per la cosmesi.

Aprire Acqua e Sapone in franchising: requisiti necessari

Le prime cose da fare per aprire un punto vendita acqua e sapone in franchising sono le stesse che servono per avviare le altre attività, quindi procedere con l’avvio dell’iter burocratico. Questo parte chiaramente con l’apertura di una Partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate e con la registrazione dell’attività presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Bisogna poi ottenere la SCIA presso lo sportello SUAP del comune di riferimento. Infine vanno ottenuti tutti i permessi dall’ASL ed effettuare la registrazione presso INPS ed INAIL. Ovviamente prima di avviare questo procedimento bisogna contattare, tramite il sito, il brand e richiedere informazioni relative alla zona in cui intendete aprire un punto vendita in franchising.

In questo modo avrete supporto che vi risulterà particolarmente utile in tutto ciò che è necessario fare per l’apertura del punto vendita: campagna marketing, supporto logistico e forniture di prodotti. Naturalmente il brand si preoccuperà anche di fornirvi un business plan completo, in modo tale che possiate affrontare ogni aspetto, specialmente quelli che riguardano il lato imprenditoriale, nel miglior modo possibile.

Costi per aprire un franchising Acqua e Sapone

I costi richiesti per l’apertura di un punto vendita acqua e sapone in franchising sono diversi. Innanzitutto bisogna considerare dimensioni ed ubicazione del locale: se questo sarà nella zona centrale di una grande città ovviamente verrà a costare di più. L’azienda richiede infatti un immobile che sia una zona ad alta densità, per cui o il già citato centro, oppure un centro commerciale, una stazione o un aeroporto.

C’è anche da tenere in considerazione in che modo si entra in possesso dell’edificio: se sarà in affitto si avrà una quota mensile fissa che ovviamente influirà sui guadagni. Il locale, in ogni caso, deve essere almeno di 100/150 metri quadri. Infine vi è da considerare anche tutta la spesa relativa al personale.

Chiedi una consulenza gratuita

Fatte tutte le considerazioni del caso, aprire in franchising un punto vendita acqua e sapone può risultare una buona occasione per la vostra carriera imprenditoriale. Ovviamente, in particolar modo se vi trovate alla prima esperienza nel mondo dell’imprenditoria, la burocrazia e tutte le pratiche che sono richieste possono risultare un vero e proprio ostacolo per lo slancio iniziale.

Non c’è da preoccuparsi: Contributi PMI offre una consulenza gratuita apposita, tramite la quale vi sarà d’aiuto anche per ottenere nel modo più facile possibile dei finanziamenti a fondo perduto, richiedetecela subito.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento