Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire un negozio di articoli sportivi: requisiti e costi
Aprire un negozio di articoli sportivi

Come aprire un negozio di articoli sportivi: requisiti e costi

Lo sport è una parte fondamentale al giorno d’oggi per molti, una fonte di aggregazione, di scarico delle tensioni, oppure un modo con cui coltivare una propria passione.

Proprio per questo molti italiani praticano ogni giorno un’attività sportiva che può essere calcio, tennis, basket, pallavolo o anche le attività di palestra e fitness di vario genere che oggi sono molto diffuse e praticate.

Per questi motivi descritti in premessa, aprire un negozio di articoli sportivi può essere un’idea brillante per mettersi in proprio ed entrare nel mondo del lavoro attraverso un’attività indipendente e stimolante.

La concorrenza delle grosse catene di distribuzione è alta, ma spesso fornire un luogo specializzato in alcune discipline attira un maggior numero di clienti e appassionati di tale attività.

E’ necessaria un minimo d’esperienza degli argomenti e sport di cui andrete a commerciare, meglio ancora se avete a disposizione una laurea in scienze motorie, che può essere un buon trampolino per l’avvio di un’attività specializzata che può portare a grosse soddisfazioni in termini economici.

Gli articoli da proporre nel negozio di articoli sportivi

Una parte fondamentale del successo della vostra attività è determinato dalla tipologia degli articoli che andrete a vendere. Assortimento, qualità e prezzi sono i must per garantire un successo alla vostra attività, dovrete scegliere se puntare esclusivamente su prodotti di marca, su quelli a basso prezzo, oppure se avere un’ampia gamma che comprenda entrambe.

La tipologia di articoli che andrete a proporre determina anche il genere di clientela che visiterà il vostro punto vendita. Importante effettuare anche un business plan che prenda in considerazione quale sia la miglior zona in cui aprire l’attività, il genere di potenziale clientela che l’attività può assorbire, tenendo in considerazione tutti i dettagli in modo da garantire il miglior avvio possibile del nuovo negozio.

Aprire un negozio di articoli sportivi: iter burocratico

Per aprire un nuovo negozio di articoli sportivi si deve seguire le stesse procedure che riguardano più o meno tutte le attività commerciali.

Per prima cosa andrà aperta una nuova partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, ma anche effettuata l’iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente.

Si passa poi alla regolarizzazione delle posizioni contributive e previdenziali del titolare e di tutto l’eventuale personale che presterà servizi presso la vostra ditta. Andranno quindi visitate le sedi INPS e INAIL per la regolarizzazione e la sottoscrizione della necessaria documentazione.

Per ciò che concerne i locali di vendita, questi ultimi dovranno essere a norma in base alle vigenti disposizioni urbanistiche e sanitarie disposte dal Comune di appartenenza e dall’ASL.

Per l’avvio dell’attività basta presentare una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) al Comune di competenza, si tratta di una sorta di richiesta che permette di avviare l’attività in caso di risposta favorevole oppure anche con il regime di silenzio assenso di 30 giorni.

I costi per l’apertura di un negozio di articoli sportivi

Le strade percorribili per l’apertura di un negozio di articoli sportivi sono due: muoversi in proprio o fare affidamento sulle formule di franchising. In entrambi i casi l’investimento minimo è di 30 mila euro e può arrivare fino a un massimo di 120 mila euro, ma ci sono delle varianti che possono far lievitare i costi, come la tipologia e le dimensioni dell’attività.

Importante, al fine di garantirsi elevati guadagni, è mettere in campo una puntuale ed efficace strategia di marketing in grado di attirare clientela e a farvi entrare in un meccanismo di esperti e amanti dello sport.

Consulenza Gratuita

Avviare da soli una nuova attività imprenditoriale non è mai semplice, servono competenze in svariate materie in modo da evitare problemi che potrebbero farvi perdere tempo e soldi in seguito.

Per coloro che necessitano di un’assistenza a riguardo, il nostro staff di professionisti mette a disposizione una consulenza gratuita per valutare la fattibilità del progetto imprenditoriale e l’accesso a finanziamenti a fondo perduto.

Share

Richiedi una Consulenza Gratuita




Nessun commento

Lascia un commento