Top
Home » Aprire un Negozio » Come aprire una ludoteca: fondi e requisiti
Come aprire una ludoteca

Come aprire una ludoteca: fondi e requisiti

Una ludoteca è un centro dedicato al divertimento dei bambini, uno spazio di incontro e di aggregazione per permettere ai più piccoli di giocare e fare altre attività ricreative lontano da casa. Sempre più spesso i genitori sono alla ricerca di un posto sicuro dove portare i bimbi quando non sono a scuola: ecco perché aprire una ludoteca può essere un’ottima idea imprenditoriale.

A occuparsi delle ludoteche sono spesso professionisti laureati in Scienze della Formazione, con esperienza nel campo dell’insegnamento, ma non è obbligatorio avere una formazione di questo tipo per avviare un’attività del genere.Spesso, le regioni o altri enti pubblici propongono dei corsi di formazione per chi vuole lavorare in una ludoteca.

Solitamente, le ludoteche si rivolgono ai bambini di età compresa fra i 3 e i 12-14 anni.

Aprire una ludoteca è il desiderio di molte persone: scopriamo nel dettaglio Come aprire una ludoteca Quali sono i requisiti per aprirla necessari per avviare l’ impresa

Avviare una ludoteca: i primi passi

Per aprire una ludoteca, ci sono diversi passi da compiere affinché sia tutto in regola e a norma di legge. Oltre a tutte le pratiche burocratiche, è necessario occuparsi di tanti altri aspetti.

In primis, bisognerà individuare il locale più adatto allo scopo: servirà un locale di buone dimensioni, possibilmente al pianterreno, per permettere ai bambini di avere abbastanza spazio per giocare tranquilli.

Le norme prevedono per ogni “utente” venga garantito almeno uno spazio di 4 metri quadrati: è bene pensare dunque a una superficie di minimo 80 metri quadri. I bagni, gli spogliatoi per il personale e la sala di accettazione per accogliere le famiglie dovranno ugualmente seguire le norme di legge.

I bagni dovranno essere tre: uno per il personale, uno per i bambini e uno per le bambine.

Il personale potrà essere anche ridotto al minimo, ma servirà almeno un addetto oltre al responsabile.

Pavimenti, tessuti, mobili e materiale vario dovranno essere antiscivolo e ignifughi; ovviamente, tutti gli impianti dovranno essere a norma.

Non dimentichiamoci inoltre che, secondo la legge 104 del 1992, il locale deve essere adibito anche all’accoglienza delle persone diversamente abili.

Infine, sarebbe bene scegliere il locale in una zona centrale della città del comune di appartenenza o comunque in una zona servita e facilmente raggiungibile.

Aprire una ludoteca: l’iter burocratico

Abbiamo visto quali caratteristiche deve avere un locale per essere adibito a ludoteca: ora passiamo alla “questioni burocratiche”.

Ci sono tante cose da sbrigare, la prima delle quali è avvisare l’Ufficio delle Attività Produttive e Commercio del comune di residenza dell’intenzione di aprire una ludoteca: questo chiederà una serie di documenti per permettervi di avviare il progetto.
Ogni regione possiede una specifica legislazione: è buona norma informarsi presso professionisti preparati a proposito delle leggi regionali, che possono variare da regione a regione.

Nello specifico, l’iter burocratico prevede percorso piuttosto articolato:

  • apertura della partita IVA
  • iscrizione al Registro delle Imprese
  • comunicazione al comune di inizio attività (almeno 30 giorni prima dell’apertura)
  • iscrizione a INPS e INAIL
  • pagamento di tutte le assicurazioni necessarie
  • pagamento dei permessi per insegne e degli eventuali diritti di SIAE (musica e immagini)
  • richiesta certificazione antincendio (qualora il locale sia di grandi dimensioni) al Corpo dei Vigili del Fuoco.

Buona parte della documentazione può essere inviata tramite la ComUnica in via telematica.

Quale forma societaria scegliere?

La ludoteca può essere un’attività privata oppure può avere una struttura societaria differente: una cooperativa, un’associazione culturale, una Srl o una Srls.
Ogni forma societaria ha i suoi pro e i suoi contro: prima di fare una scelta, è opportuno informarsi su finanziamenti e agevolazioni previsti per le diverse forme societarie.

I costi per aprire una ludoteca

In media per aprire una ludoteca bisognerà pensare a un investimento intorno ai 25mila euro circa; tuttavia, si può aprire una ludoteca di piccole dimensioni anche con 10-15mila euro.
Su certi aspetti, in ogni caso, è vietato risparmiare: pavimenti (antiscivolo), protezione per i mobili (onde evitare infortuni ai bambini), impianti di emergenza, finestre e porte a norma, etc.
Insomma, i costi possono variare a patto che non si risparmi sulla sicurezza.

Vuoi aprire una ludoteca? Contattaci ora

Se il tuo sogno è quello di aprire una ludoteca e lavorare con i bambini, ma non sai da dove partire, non devi far altro che compilare il form e chiederci una consulenza gratuita: ti accompagneremo passo dopo passo verso la realizzazione del tuo sogno imprenditoriale.

Share
Nessun commento

Lascia un commento